“Informazioni utili per il viaggio”

Ottenimento del visto Turistico

I documenti necessari per la procedura del visto:

– la scansione della prima pagina de passaporto in forma Jpg a colori

– la scansione di una fototessera con sfondo bianco

– la tabella compilata dei dati anagrafici in piu la professione e il nome del padre

– l’ operativo voli dell’ arrivo e del ritorno

Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi con due pagine libere consecutive

N.B. Il costo del visto verrà pagato dall’agenzia (per chi vuole prendere all aeroporto)solamente nel caso in cui il numero dei viaggiatori sia più di 5 persone altrimenti,nei gruppi di meno saranno i viaggiatori a paragrlo direttamente all’aeroporto.

Nel caso di ottenimento del visto all’ arrivo nell aeroporto di Tehran o Shiraz servono :

– Il Passaporto

– Numero di autorizzazione (inviato da noi prima di partire)

– Assicurazione medica e infortunio (al costo di 20 euro)

Non sono necessarie

– le foto nell arrivo

– l’impronta digitale

-nessun problema per il visto con timbro dell Israele sul passaporto

Fuso orario (GMT +3:30)

Più (+) 2 ore e 30’ rispetto all’Italia.

Clima

L’Iran è un immenso altopiano, con un’altezza media di circa 1.200 metri, che gode di un clima secco e continentale. L’estate è molto calda ma non afosa ; autunno e primavera iniziale sono le stagioni ideali. L’inverno è freddo al nord, con possibilità di precipitazioni nevose, più mite nelle altre località. La temperatura della zona del Golfo ( Susa e Choga Zambil ) che da fine giugno a fine ottobre è torrida e molto umida, rende la zona difficilmente praticabile nel periodo estivo.

Vaccinazioni

Non è richiesta alcuna vaccinazione. Per le persone che intendono soggiornare più di 3 mesi in Iran è richiesto test per HIV. E’ bene comunque attenersi alle solite regole del viaggiatore quali bere sempre bevande sigillate, evitare verdura cruda, sbucciare la frutta, ecc. Si consiglia inoltre di attrezzarsi delle medicine essenziali come aspirina, disinfettanti intestinali nonché quelle consigliate dal medico di fiducia.

Elettricità

220 volt – è consigliabile un adattatore universale

Le prese sono di tipo europeo con 2 spinotti rotondi.

Valuta

La valuta è il Iranian Ryal (IRR) . L’inflazione nel paese è sempre galoppante e la situazione cambia continuamente. Le carte di credito non sono ancora molto diffuse. Si consiglia di portare Euro, normalmente facciamo il cambio dei soldi nella seconda giornata a Teheran, direttamente tramite le nostre guide, che garantiscono il cambio all’inverso (da Rial ad Euro) alla fine del viaggio.

Abbigliamento

L’Iran è un paese di rigida osservanza sciita per cui durante lo svolgimento del tour le signore devono conformarsi alle leggi islamiche, coprendo sempre il capo, il collo e le braccia, indossando sopra gli abiti una casacca di lunghezza almeno fin sopra le ginocchia , a maniche lunghe e pantaloni di qualsiasi qualità , basta che non siano trasparenti e non troppo attillati o  una gonna lunga fino alle caviglie.

non ha importanza il colore dei vestiti, possono truccarsi e mettere lo smalto sulle unghie o portare i sandali (nelle stagioni piu’ calde).

Tali regole dovranno essere osservate nei locali comuni degli alberghi ( reception, sala ristorante,in strada,in        pulman e …)

All’arrivo all’aeroporto di Teheran le signore dovranno uscire dall’aereo già con il capo coperto.

I signori possono indossare tutto eccetto pantaloncini e magliette senza maniche (Canottiere).

Acquisti

I bazar offrono molteplici possibilità di acquisti. I tappeti non hanno bisogno di presentazione, ma è consentito esportare solo un tappeto di 6mq. di superficie per ogni persona. I tappeti antichi e quelli più pregiati e gli oggetti di antiquariato non si possono esportare. Di notevole pregio sono le miniature su osso e avorio, gli oggetti di rame smaltato, le stoffe e i monili d’argento. In Iran è molto di uso trattare sul prezzo .

Cucina

In Iran è severamente proibito consumare e portare con sé bevande alcoliche. Bevanda nazionale è il tè. Vengono comunque servite coca cola, birra analcolica iraniana, bibite varie. L’acqua è potabile ovunque. La cucina è un misto di influssi arabi e tradizioni persiane : ai classici spiedini di agnello, manzo e pollo ( kebab ) serviti con riso, si aggiungono un ottimo yogurt, pesce, minestre molto buone e verdure di ogni tipo. Il caviale iraniano, celebre in tutto il mondo per la sua qualità, è pressoché introvabile : lo si può acquistare in aeroporto alla partenza per il rientro.

Telefono

Esistono particolari difficoltà per le comunicazioni con l’estero. E’ consigliabile farlo in hotel. Per quanto riguarda i telefoni cellulari consigliamo di prendere contatto con il proprio gestore.

Dall’Italia all’Iran: comporre il prefisso internazionale 0098 più il prefisso urbano senza 0 seguito dal numero dell’abbonato.

Scheda telefonica

In aeroporto si puo` acquistare una sim card iraniana , a poco prezzo di 5 e 10 euro,dopo ritiro bagagli, con passaporto